Thermal Putty e Grease Halnziye

Intro

Salve, innanzitutto ringrazio Halnziye per i samples forniti.

In questo articolo andremo a analizzare tre prodotti, una classica pasta termoconduttiva e due interessanti articoli particolari, adatti a sostituire i thermal pads.

Thermal Putty nelle due versioni da 4 e 6 w/m*k (misura della conduttività termica) e una pasta termica non conduttiva da 11.8 w/m*k.

Ho ad ogni modo verificato, nei miei test, che il valore dichiarato spesso cozza con l’effettivo valore dei prodotti da me analizzati.

In questo caso li applicherò sulle memorie della scheda video e metterò in confronto i risultati con il precedente test eseguito con la K5 Pro, dove era analizzata la pasta contro i thermal pads classici.

K5-PRO, la pasta che sostituisce i Thermal Pads

I due Putty si presentano con una consistenza diversa che mostrerò nel video di presentazione, dove mostro anche come eseguire la rimozione alcune accortezze necessarie.

Come ho sottolineato bisogna fare attenzione a applicarla solo su superfici lisce, non succede nulla, solo è complicato pulire.

L’applicazione è molto semplice, va solo trovata la corretta quantità, chiaramente se troppa andrà sprecata se poca non ha resa.

E’ facile però capire che vista la consistenza si adatta e si modella sulla superficie a contatto, risultando davvero semplice per tutti l’utilizzo.

Aspetto molto importante è che se la consistenza, dopo l’uso, rimane quella iniziale è utilizzabile per molteplici usi.

Teoricamente dovrebbe rimanere morbida quando invece i pads, anche i migliori, col calore tendono a seccarsi e rompersi.

Conclusa la presentazione direi di passare ai risultati, che è quello che conta.

Tutti i test sono stati eseguiti sulla Evga Gtx 1080Ti Kingpin, come avrete visto nel video.

Testate tutte sia a stock che in leggero oc.

Avrete anche il confronto con la pasta termica, Arctic Mx5 contro la Halnziye.

Contents

Contattatemi per info su acquisti
Send via WhatsApp