I9 11900k test e confronto

2D Benchmark

7ZIP

Prima di passare ai risultati mostro come leggere il benchmark di compressione e decompressione dati.

Stock
7zip 5600x stock
7ZIP 5900X STOCK
7ZIP 10900k STOCK
7ZIP 11900k STOCK

Vediamo che gli 8 cores del nuovo risultano migliori del 10 cores precedente.

Eccezionale invece il 6 cores del 5600x, mentre senza rivali il 5900x.

Overclock
7zip 5600x OC
7ZIP 10900k OC
7ZIP 11900k OC

Come detto non ho test del 5900x in oc, quando si sale i cores del 10900k si sentono, ma ancora si difende benissimo il Ryzen, tutti sono ad ogni modo sotto il 5900x a stock, non male per 8 cores l’11900k.

Cinebench 15

Stock
cb15 5600x stock
CB15 5900X STOCK
CB15 10900k STOCK
CB15 11900k STOCK

Chiaramente in render i cores fanno la differenza, anche se gli 8 del 11900k vanno davvero forte.

Overclock
CB15 5600X OC
CB15 10900k OC
CB15 11900k OC

Mantenute le proporzioni anche in overclock.

Cinebench 20

Stock
cb20 5600x stock
CB20 5900X STOCK
CB20 10900k STOCK
CB20 11900k STOCK

Anche in Cinebench 20 le differenze coi cores si notano.

Overclock
CB20 5600X OC
CB20 10900k OC
CB20 11900k OC

11900k non male in oc.

Cinebench 23 Multi e single core

Stock
CB23 SINGLE CORE 5600X STOCK
CB23 MULTICORE 5600X STOCK
CB23 SINGLECORE 5900X STOCK
CB23 MULTICORE 5900X STOCK
CB23 SINGLE 10900k STOCK
CB23 10900k MULTI STOCK
CB23 11900K SINGLE STOCK
CB23 11900k MULTI STOCK

Su Cinebench 23 il boost sul singolo core dell’11900k comanda, però eccezionale il 5900x, seppur con una frequenza minore di boost fa un ottimo score, sul multi senza storia.

In compenso il 5600x surclassa il 10900k sul singolo core, ovvero nelle applicazioni dove viene preferito il singolo core invece che del multi, il piccoletto va alla grande.

Overclock
CB23 SINGLE CORE 5600X OC
CB23 MULTICORE 5600X OC
CB23 10900k SINGLE OC
CB23 10900k MULTI OC
CB 23 11900k SINGLE OC
CB 23 11900k MULTI OC

Avendo l’overclock minore del boost sul singolo core, ovviamente lo score risulta minore nel single, mentre si avvale dell’oc sul multi e i cores fanno la differenza.

Da notare come gli 8 dell’11900k siano molto vicini ai 10 della serie precedente.

Geekbench 5

Stock
GEEKBENCH5 5600x stock
GEEKBENCH5 5900x stock
GEEKBENCH5 10900k STOCK
GEEKBENCH 5 11900k STOCK

Il boost a 5300 si vede sul single core score, anche sul multi 11900k non va lontano con due cores meno, da notare che il piccolo 5600x si difende assai bene, pur  non avendo un boost alto sul singolo core.

Vola il 5900x…

Overclock
geek 5600x OC
geek 5900x OC

Ho ripescato uno score del 5900x in OC su Geekbench 5 che avevo salvato sul profilo.

GEEKBENCH 5 10900k OC
GEEKBENCH 5 11900k OC

Davvero non male il singolo core dell’11900k, ma il 5900x fa male… tanto male agli altri

PcMark 08

Stock
pcmark 08 5600x stock
pcmark 08 5900x stock

Buffo su PC MArk 08 il 5600x va meglio del 5900, però varia il setting e il punteggio può essere influenzato.

PC MARK O8 10900k STOCK
PCMARK 08 11900k STOCK

Possiamo dire che siano tutti simili sul vecchio test per produttività

Overclock

Qui ho solo il confronto tra i due Intel

PCMARK 08 10900k OC
PCMARK 08 11900k OC

La resa dell’11900k in oc è evidente, passiamo al più recente PcMark 10

PcMark 10

Stock
pcmark10 5600x stock

Mi manca il 5900x, perchè dava sempre errore, ma aggiorno, era la motherboard troppo nuova e dava errore nella lettura del SysInfo.

PC MARK 10 10900k STOCK
PC MARK 10 11900k STOCK

Si difende il 6 cores , ma soprattutto l’8 della serie 11 Intel.

Overclock
PCMARK 10 10900k OC

Bel salto in Oc per il 10900k

PCMARK 10 11900k OC

Così come per gli 8 cores dell’11900k.

Quello che chiaramente viene fuori da questi primi test è che la serie Intel pare non nasca con l’idea della produttività, il boost alto sui singoli cores porta a qualche beneficio, però nel 2021 viene premiato molto di più il multi cores come si vede col 5900x.

Assurda la resa anche fuori dal gaming del 5600x, veramente una cpu eccezionale ad un costo accessibile, ricordo nel caso non si valuti che i due processori Intel e il 5900x costano più o meno la solita cifra e che a differenza degli Intel il Ryzen si gestisce bene anche ad aria con un dissipatore che supporti 200w, come ho già testato col Phantom di Gelid.

Passiamo adesso ai 3D Mark e poi finalmente al gaming.

Contents

Share
Share

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, cliccando su "Accetta" o continuando la navigazione permetti il loro utilizzo.

Chiudi