Helios Glorious Mousepad

Ciao a tutti, oggi mi trovo a misurare un pad degno di nota.

Extreme Pad mi verrebbe da dire.

Come si evince si tratta di un Hard Pad in materiale plastico, 0,5 mm di spessore con base adesiva.

Chiaramente il pad sarà fisso sulla scrivania o anche su un deskpad già posizionato

Ottima la confezione e il packaging come vediamo nell’unbox.

Apprezzo sempre la qualità della confezione, nulla da dire a riguardo.

Ovviamente essendo un hard è necessario un confezionamento piatto, non potendo arrotolare il pad.

Una piccola galleria prima di parlare delle mie impressioni in uso.

Impressioni

Due aspetti mi hanno colpito maggiormente.

La sensibilità del tracking e il rumore.

Li ho evidenziati entrambi in questo video esplicativo.

Sensibilità molto alta , pochissimo controllo, ogni minimo movimento fa muovere il puntatore, è un pad come dicevo Extreme ovvero non permette errori.

Stop del mouse quasi nullo, adatto ai low sense ovviamente.

Anche in uso quotidiano può accadere che cliccando si sposti il mouse.

Non per tutti, se decidete di acquistarlo dovete essere consapevoli che non avrete controllo.

Per quanto riguarda il rumore se lo ponete su una scrivania nuda verrà amplificato molto, non ho provato su un pad grande che lo ospiti, credo proprio che sarà minore.

Favoloso per quanto riguarda lo spessore, il mezzo millimetro permette un uso eccelso.

Mousepad infinito per quanto riguarda l’usura.

Vediamo che nello spazio di normale utilizzo si è creato un alone e credo che possa migliorare il tracking.

Il materiale è plastico, come possiamo vedere nella foto seguente.

Vediamo come scivola il mouse sull’Helios

Vola…..

Per quanto riguarda la manutenzione date un occhio qui

Molto semplice….

Un altro aspetto da tenere in seria considerazione è l’usura dei piedini dei mouse.

Erano abbastanza nuovi e già dopo due settimane risultano consumati.

Consigliati i glidez arrotondati e non con taglio come quelli sopra.

Come questi del Model O, in 100% teflon , come si comprende dal colore bianco.

Un aspetto da tenere a mente è che ogni minimo briciolo o qualsiasi cosa si abbia sul pad inficia il movimento a maggior ragione coi piedini con taglio ad angolo retto e non stondati, può risultare davvero fastidioso.

Mi piace provocare, la prima sensazione era che avevo già visto la superficie del pad…..

Tovaglietta da 50 centesimi, provata così ha maggior controllo, migliore stop, velocità leggermente ridotta e minore rumore.

Approfondirò con test sulla trazione e in game, mi riservo di giudicare per adesso lascio un grosso punto interrogativo sulla cosa.

Conclusioni

Mousepad da tenere in considerazione, ma non per tutti, va ponderata bene una spesa non indifferente, circa 30€.

Molti dubbi sull’usura dei piedini dei mouse.

Che dire, mi è piaciuto provarlo, ma non credo sia uno dei migliori acquisti per il 90% dei gamer.

Mi piacerebbe che ci fossero altri acquirenti che possano dare il loro contributo nei commenti.

Potendo scegliere acquisterei altro.

Test in game col confronto con la tovaglietta molto presto, li aggiungerò qui.

Grazie per avermi seguito.

Simone FLC Giannini

Share
Share

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, cliccando su "Accetta" o continuando la navigazione permetti il loro utilizzo.

Chiudi