Overclock Z170 e DDR4

sguardo al bios

Overclock

Overclock su Z170 con RAM DDR4 ,iniziamo con un CLEAR CMOS, ecco l’incipit di qualsiasi inizio di OC.

Configurazione

ASUS IMPACT VIII Z170

INTEL SKYLAKE I7 6700K(Deliddato)

G.SKILL TRIDENT Z 3600 CL16 2X8 GB

SSD GOODRAM C40 120GB

SUPERFLOWER LEADEX 1000W PLATINUM

MSI GTX 550 TI CYCLONE 2

CUSTOM LOOP CON RAD DA 240 SLIM

Iniziamo a dare uno sguardo al bios e a cio’ che andremo a variare

160424163036

160424163052

Come si vede la cache e’ rimasta a 4300 pur avendo fatto leggere il default setting, per cui per eliminare tracce e’ sempre meglio iniziare con un Cmos

160424164202

ecco portato tutto a default,diamo uno sguardo alle varie opzioni160424163429

possiamo lasciare tranquillamente intel speedtest auto, in caso di necessita’ andremo a modificare in seguito o da windows dalle opzioni di risparmio energetico.160424163448

Ecco questo e’ importante, nella Impact il livello 6 del LOAD LINE CALIBRATION che garantisce un voltaggio in manual pressoche’ identico da quello dato da bios.

Load Line Calibration e’ la features che previene il Vdroop, quindi l’ abbassamento dei volt e regola il voltaggio, ma ad alti valori da troppi volt e non garantisce l’uniformita’ dei volt stessi, per cui in questi casi e’ preferibile avere il pieno controllo manuale senza interventi esterni.

160424163523

2016-04-25_161859

Dato un primo sguardo al bios possiamo iniziare e vedere la cpu come si comporta, come feci gia’ per il 4790k , faro’ oc e documentero’ i vari passaggi, cercando di dare un un input live alla cosa.

Chiaramente essendo una pratica lunga e non semplice rimango sempre a disposizione per tutte le domande, anche nel nostro forum.

xtu stock

Iniziamo a prendere mano col benchmark che usero’ per tutta la guida, XTU di intel, reperibile qui [button color=”orange” size=”small” link=”https://downloadcenter.intel.com/it/download/24075/Intel-Extreme-Tuning-Utility-Intel-XTU-” ][/button] , ho sempre apprezzato questo programma e noto che anche per dare un’ idea di stabilita’ facendo 4/5 bench di fila da una buona idea della stabilita’.

Apro una parentesi con un mio pensiero, sui sistemi precedenti siamo sempre andati alla ricerca del rock solid con molti test e stress per cpu e gpu, piano piano sto vedendo che questa ricerca diventa sempre piu’  difficile da realizzare, per cui nel mio caso tendo a cercare un OC che mi permetta di passare XTU col minimo voltaggio possibile, ed e’ anche per questo che andremo ad iniziare l’ overclock TENENDO LE RAM COME NATIVE, quindi senza xmp.

Questo ci permette di sapere con esattezza cosa eventualmente puo’ creare crash e BSOD, toccando un valore alla volta e soprattutto dando al CORE CLOCK della cpu la precedenza , dovendo gestire poi il tutto, avendo integrato anche l’IMC(internal memory controller).

Ecco perche’ per iniziare lasceremo quasi tutti i valori in auto e andremo a variare solo il core clock ed il suo voltaggio, per poi passare alla cache ed infine alle ram, che meritano un capitolo a parte e che vedremo in seguito.

Adesso basta chiacchiere e diamo inizio alla spremitura della cpu.

Come primo step ho pensato di passare a 4400 direttamente , conoscendo gia’ la cpu mi posso permettere di farlo , ma per chi e’ al primo approccio puo’ anche fare uno step di 100mhz alla volta, io di solito come riferimento prendo il primo bench a stock  e vedo con che voltaggi la MOBO gestisce  la cpu in auto e sapendo che normalmente e con LLC auto, li alza parecchio.

2016-04-25_004947

Riprendendo in mano il precedente XTU vediamo che la mobo e’ arrivata a dare fino a 1.392 di voltaggi, che son molti se si considera che il safe voltage dichiarato da Intel e’ di 1.45.

4400 1.25

4400 1.25a

4400 1.25b

Rientrando nel bios iniziamo a cercare i voltaggi per il nostro primo attempt di overclock, in questo caso, come detto prima io son partito da 4400 e dato un voltaggio di 1.250, conoscendo la cpu.

IMG_20160425_003435

Come vediamo dal multimetro, settando LLC a 6, la Mobo restituisce i voltaggi precisi dal setting nel bios anche in bench.

Per chi non avesse ancora conoscenza e fosse al primo tentativo posso suggerire di mettere i voltaggi manuali e lasciare il core clock a default, fatto questo iniziare a calare di 0.01(nel mio caso visto l’ average di 1.35 inizierei a calare a 1.34 /33/32 e via finche’ non appare il primo segnale di punteggi calanti o crash, che vedremo piu’ avanti) alla volta fino a trovare il minimo possibile per passare 5 benchmark di fila(per farne piu’ di uno va riavviato subito appena finito il precedente)

2016-04-25_003206

Ecco che il primo overclock ha portato qualche frutto passando dai 1210 del default a 1237, buon inizio!

Adesso  giunge il momento di cercare il minimo voltaggio stabile, quindi lasciando il core clock a 4400 iniziamo a calare coi voltaggi e scendiamo di 0.01 andando a 1.24

2016-04-25_145041

2016-04-25_145653

Come si puo’ notare il punteggio e’ salito ancora , dando un pelo di volt in meno, ma questo puo’ dipendere da altri fattori tipo programmi in background , per cui consiglio per avere una idea precisa di fare per lo meno la media su tre benchmark.

Dopo 5 xtu di fila la cpu non ha crashato per cui direi che con questo voltaggio e’ stabile.

Ritornando sul discorso della stabilita’ e seguendo il mio pensiero, non mi metterei piu’ a stressare per ore e ore o con programmi pesanti la cpu, ma casomai proverei l’ uso normale per un po’ di tempo e farei una bella serata su Battlefield 4 in match da 64 players, credetemi che quel gioco se la cpu non e’ stabile trova errori che manco Linx trova, (provato di persona,passato 20 cicli con 80% di ram e poi crashato dopo 2 secondi netti in game)

Adesso viste i voltaggi ancora bassi si aprono due strade continuare a calare fino a trovare il minimo stabile e conoscere per bene la cpu oppure passare oltre tendando i 4500 con i soliti voltaggi,consiglio a chi e’ alle prime armi di cercare i voltaggi prima e poi salire , in modo di conoscere la cpu e i voltaggi ideali per ogni step di overclock, dove per step intendo 100mhz alla volta sul core clock.

Proviamo i 4500 a 1.240v

2016-04-25_155429

2016-04-25_154232

Boot eseguito, adesso testiamo in bench.

2016-04-25_154458

Bench superato, ma come vediamo lo score non e’ migliorato, ho eseguito i soliti 5 bench con score molto altalenanti, quindi a mio avviso manca un pelo di voltaggio,passiamo a 1.25 e da questo possiamo anche dedurre che  i 1.250v  dei 4400 erano troppi.

NOTA IMPORTANTE: SPESSO QUESTE CPU NECESSITANO UN AUMENTO PIU’ O MENO FISSO PER OGNI STEP, SUI 0.06V, QUINDI PARTENDO DA QUESTO POSSIAMO AVERE UNA IDEA BUONA DEI VOLTAGGI DA DARE OGNI VOLTA SI SALE DI UNO STEP.

PER ESEMPIO SE LA CPU SARA’ STABILE A 1.25 A 4500 DIREI CHE A 4400 SI POSSA PENSARE DI STARE VICINO A 1.19 , QUESTO PER SEMPLIFICARE L’IDEA SUI VOLTAGGI.

160425161729

2016-04-25_162523

Ecco come si percepisce mancava un filo di volt per far funzionare meglio la cpu.

Visto il funzionamento per la cpu direi che si possa passare alla cache , ricordando che fino ad ora e’ rimasto tutto a default, credo che l’ idea di come procedere sia stata data.

Ricordo a tutti che ogni cpu e’ a se ed i loro voltaggi son unici, quindi non prendete come esempio i miei, le cpu vanno testate e provate per bene, ricordo che l’overclock e’ una pratica lunga e i risultati non si hanno in un attimo.

Adesso vediamo di cercare il meglio alzando anche la cache della cpu.

Una delle caratteristiche nuove della piattaforma z170 e’ che il voltaggio core clock e’ unito per cui bisogna trovare un voltaggio in equilibrio con le frequenze di entrambe e soprattutto cercare una frequenza cache che dia anche risultati.

160425171522

2016-04-25_200711

Risultato molto basso proviamo con piu’ volt passando a 1.26160425201327

2016-04-25_201836

Ancora piu’ basso della cache settata in auto a 4100, tentiamo il passaggio a 1.27

160425201346

2016-04-25_203155

Sempre basso e ripetendo il bench il punteggio medio e’ sempre sui 1240, per cui vale la pena resettare la mobo, a volte puo’ accadere che ci siano problemi. Proviamo, senno’ dobbiamo iniziare a pensare che la cpu voglia la cache non troppo vicina.

2016-04-25_210900

Ecco che dopo il reset siamo tornati a salire dando 1.26 di voltaggi, ecco un chiaro esempio di come possa complicarsi la strada dell’OC.

Direi che si possa fare un tentativo con cache a 4300, vediamo!

Proviamo i 4500 4300 con voltaggio 1.25.

dopo aver provato 1.25 son riuscito a trovare il miglior voltaggio per 4500 4300 con 1.265

2016-04-25_213812

Siamo saliti un po’ e trovato un voltaggio stabile che ci permetta di passare alle Ram, e li la cosa si complica molto, andremo a rivedere tutto il bios arrivando al massimo possibile per le povere G.Skill.

Come detto prima io conosco gia’ la cpu per cui non testo molto il voltaggio, e so che sia stabile per permettermi di andare sulle ram, mentre per chi e’ ai primi tentativi raccomando di usare il PC o fare alcuni stress test che se ne trovano tanti, ma come su scritto ormai credo che l’uso intenso sia il miglior stress test, unito a BF4 da 64 players.

Eccoci alla parte piu’ complessa dell’ Overclock, le amate odiate Ram.

Link per avere le info sui timing RAM

[button color=”black” size=”small” link=”http://www.tweakers.fr/timings.html” ]ram info[/button]

Una premessa la devo fare , non considerate le mie ram e cosa possono fare insieme alla Impact, io stesso mi son stupito dalla bonta’ della mobo e del chip G.skill Samsung b -Die.

inizio col dire che non e’ mai semplice cercare di fare una guida sulle ram visti i molti tipi di chip coi loro comportamenti distinti, infatti cerchero’ di darvi delle indicazioni base per poter sfruttare meglio le DDR4.

Per quel poco che ho potuto vedere su questa architettura le ram assumono un valore molto alto visto che soprattutto in bench fanno fare un salto di qualita’ che in Haswell non era cosi’ marcato.

Visto che in molti son pigri per leggere passiamo subito ai bench e facciamo parlare le immagini.

Il primo e piu’ semplice overclock delle ram e il famoso XMP(Extreme Memory Profile)

Per maggiori info [button color=”red” size=”small” link=”https://it.wikipedia.org/wiki/Intel_XMP” ][/button]

160429124129

160429124142Settato XMP coi suoi voltaggi a 1.35 , fa tutto in auto.

vediamo il primo bench ricordando che la cpu e’ rimasta a 4500 4300.

2016-04-29_125216

Passando da 2133 cl15, che e’ il valore di fabbrica ossia il nativo notiamo che portando a 3600 c 16 in XMP abbiamo acquistato circa 190 punti, non male direi, e’ l’ora di osare di piu’.

Da adesso abbandoniamo hwinfo per i bench e passiamo ad usare Asrock Timing Configurator e turbovcore di Asus che ci danno la giusta idea dei timing e voltaggi,la cpu rimarra’ come detto prima a 4500/4300.

160429151654

2016-04-29_152041

Ancora abbiamo guadagnato alzando solo la frequenza Ram senza intervenire sui voltaggi e lasciando XMP, che in ambito overclock e’ un limite.

Adesso proviamo 3866  senza toccare volt.

160429152814

Settato 3866 il pc non ha bootato a 1.35 ho provato a salire a 1.4

160429153251

a 1.4v e’ entrato regolarmente , vediamo in bench come  si sono comportate.

2016-04-29_153958

Ecco la sorpresa, piu’ di 200 punti in meno, proviamo a dare un po’ di volt in piu’ e vediamo

2016-04-29_154304

Son passato a 1.46 volt e lo score non e’ migliorato!!

Con questi dati alla mano posso immaginare che in xmp e coi Timing settati per 3600 c16 la resa e’ conclusa quindi adesso si apre una nuova sfida, togliere XMP e iniziare a fare davvero OC alle RAM.

Questi son i limiti che dicevo prima dati dall’overclock programmato dalla features intel, quindi siamo pronti a tentare la strada del settaggio manuale.Vediamo cosa viene fuori.

Devo dire che questa essendo, piu’ che una guida, un racconto di esperienza personale puo’ avere un valore alquanto discordante e voi stessi avere esperienze diverse date dalle varie tipologie di ram.

Andiamo avanti e torniamo nel bios.

160429201100

Come si nota tolto XMP e messo manual da AI Overclocker Tuner

160429201107

160429203055

160429203126

Rimessi tutti i soliti valori , possiamo andare nei Timing, attenzione che quando si esce da XMP va settata di nuovo anche la frequenza della cpu e la cache.

Da notare che al pari dei voltaggi core clock e cache della cpu in su Z170 vengono uniti anche due timing principali, infatti ci  troviamo ad agire solo sul CAS(il principale) [button color=”purple ” size=”small” link=”https://it.wikipedia.org/wiki/DDR_SDRAM” ]info[/button]e il ras to cas

160429203207

Adesso teoricamente abbiamo i soliti settaggi di XMP, solo che abbiamo lasciato tutti in auto i secondari , per cui sara’ la mobo a gestirli(Cosa che tra l’altro la piccoletta di ASUS fa alla grande non creando errori e dando ottimi valori gia’ in auto)

Ogni mobo avra’ la sua gestione automatica e ogni ram saranno diverse per cui diventa anche difficile poter dare indicazioni.

Ma passiamo ai numeri che son sempre quelli che ci danno la misura

2016-04-29_205154

Ho variato il visualizzatore dei timing perche’ quello di asrock e’ un attimo diverso dalla disposizione nel bios , mentre questo di asus il MemTweak rispetta l’ordine del bios , diventera’ piu semplice quando andremo a variare anche qualche secondario.

1470, ricordate questo numero?

Era il punteggio di XTU  con ram in xmp a 3600 c16 con command rate 1, da qui si deduce che si XMP garantisce il piu’ semplice e stabile oc ram, ma non le migliori performance e ripeto che il buono di questa mobo e’ che si mette nella condizione , anche grazie al bios , di poter dare il meglio non dovendo impazzire poi molto.

Siamo arrivati alla biforcazione , adesso la scelta va se nel andare su con le frequenze o tentare il tight(ovvero stringere i timing), questa e’ anche una scelta da fare in base ai bencmark che andremo a fare,in alcuni il timing basso puo’ avere una rilevanza maggiore mentra in altri la frequenza pura, detto questo iniziero’ con l’alzare le frequenze che e’ l’ approccio piu’ semplice anche per i primi tentativi, e anche perche’ come sempre la frequenza la fa da padrona.

Bios Time

160429215456

2016-04-29_220103

Lo score e’ appena piu’ basso che in xmp, ma vorrei fare notare solo quello che ho cerchiato, lo ritroveremo in seguito, quando cercheremo il massimo anche dai timing, e per far notare anche come la mobo setti in auto il giusto equilibrio per le prestazioni, ma ora ritentiamo il 3866, per adesso son sempre a 1.35 volt come si vede in alto sotto la voce DRAM voltage.

160429221502

Eccoci di nuovo a 3866 ma con timing primari auto, provato afre il boot a 1.35v ma non lo ha fatto, allora stavolta ho fatto un tentativo alzando il system agent[button color=”green” size=”small” link=”https://en.wikipedia.org/wiki/Uncore” ]SA[/button] e il vccio (voltaggio i/o)

160429222254

Questo ha permesso il boot e lo svolgimento del bench con risultati migliori del tentativo in XMP, ma ancora lo score e’ molto al di sotto del 3733, come si nota anche dallo score di efficency di MEMTweak.

Ancora ho cerchiato i due valori che nuovamente si son alzati molto, la cosa buona e’ che ancora rimango a 1.35, per cui adesso proveremo a raggiungere i 4000 anche se difficilmente avremo degli incrementi sui bench, ma e’ sempre bello vedere ram a 4000 di frequenza.

2016-04-29_222847

160429224310

2016-04-29_224728

Eccoli i famosi 4000, anche se come sospettavo alcuni timing non possono garantire efficienza, infatti siamo ancora sotto ai valori del 3733.

Come ho scritto anche sopra per poter arrivare a 4000 ho dovuto dare 1.7 volt, che e’ ben al di sopra del limite, per cui a meno che non sappiate cio’ che state facendo non provate ad salire alti coi voltaggi.

A questo punto capito cosa non fa fare punteggi buoni direi che possiamo andare a stringere i timing per cercare il di andare oltre a quel 1497 e superare i 1500 a 4500mhz di clock cpu.

Per il prossimo passo terro’ i 3866 cercando di dare una spinta maggiore con quella frequenza sperando che alla fine paghi.

Una cosa mi preme dirvi, io non son ne un tecnico ne un professionista dell’ overclock, il poco che so e’ molto superficiale per cui il perche’ approfondito abbiamo degli incrementi o no nojn ve lo davvero spiegare ma posso portarvi con me nei miei test ed affrontarli insieme come stiamo facendo, anzi prego che chi avesse informazioni piu’ approfondite di condividerle anche sul Forum per avere una corposa fonte dove attingere.

Ma prima di lasciarvi ecco dove son arrivate in frequenza

2016-04-29_232400

160430000103

Adesso andiamo a variare il Tref(Refresh Mode Select / Refresh Period or tREF: Sets the number of clock cycles refreshes will be executed.)

160430000553

Per farlo bootare ho dovuto dare 1.4v, e andiamo a vedere il risultati2016-04-30_001247

Ecco che anche questo non ha portato nessun tipo di vantaggio,se vogliamo trovare efficienza dobbiamo ancora trovare i valori giusti di alcuni dei timing secondari

Dopo aver fatto alcuni test abbiamo capito l’importanza dei secondari e tra questi questo TFAW  , ma vediamo se da solo da i risultati sperati.

160430001609

2016-04-30_002042

Iniziamo a migliorare ma ancora ben lontano dal 1497, per cui possiamo supporre che per i 3866 a c 16 , i valori iniziali vadano ben rivisti, per cui ora ci tocca spremere le meningi a vedere cos’altro poter variare, perche’ e’ impossibile che ram cosi buone e che salgono con facilita’ non debbano dare risultati.

160430003547

partiamo sempre da 1.4 volt,

160430003519

Ricordate i due valori precedentemente evidenziati? Ecco cosa succede quando i pezzi si incastrano alla alla perfezione….

2016-04-30_004435

1.5 volt per poter fare questo bench , e tutto si stravolge variando adesso solo i due valori sopracitati.

Questo e’ il classico esempio di efficienza, trovato il giusto equilibrio dei timing secondari il risultato e’ eclatante, quasi 400 punti guadagnati, la bellezza di queste ram e la soddisfazione di arrivare a capire queste piccole cose, lo sforzo e i test ripagati da quattro numeri.

Direi che possiamo chiudere qua, adesso postero’ qualche altro score con valori alti, sia di cpu che di ram, ma andro’ ben oltre i limiti safe suggeriti da Intel, per cui saranno solo per far vedere cosa si puo’ fare impegnandosi.

Ricordo che tutto questo percorso e’ volto piu’ ad un ambito overclock per bench che non per un OC daily, per quello ho gia’ detto come la penso.

2016-05-01_012855

2016-05-01_015730

2016-05-01_120054

2016-05-01_120215

2016-05-01_121419

overclock

E qui chiudiamo questo percorso , vi ringrazio come sempre per la pazienza e la passione con la quale ci seguite.

Altri articoli qui

Dopo questa avventura di overclock ho in serbo una bella sorpresa a 8 mani, ne vedremo delle belle.

Simone FLC Giannini

Share
Share

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, cliccando su "Accetta" o continuando la navigazione permetti il loro utilizzo.

Chiudi