Logitech G Pro Wireless

Introduzione

Ciao a tutti oggi analizzerò uno dei top gamma della linea G di Logitech, il Pro Wireless.

Specifiche tecniche di tutto rispetto.

Il Pro Wireless è un  mouse simmetrico coi due tasti laterali per ogni lato da poter inserire e programmare, quindi ottimo per mancini anche.

Non necessita di batterie esterne come il G305, ha una ottima autonomia, 48 ore di uso con led accesi e 60 senza.

Classico sensore proprietario Hero da 16.000 cpi con step da 50, l’equivalente Logitech del Pixart 3389.

Per quanto mi riguarda e nonostante dicano di no, esiste un leggero angle snapping sui movimenti orizzontali, troppo lineari per non esserci interventi software.

Favolosa la soluzione Lightspeed , non si apprezza il minimo ritardo e la possibilità di collegare il mouse in caso di batteria scarica è una ancora di salvezza, tra l’altro il cavo gommato è anche abbastanza morbido da non inficiare molto l’esperienza di gioco o uso.

Sede per il ricevitore usb sotto il mouse e da collegare al cavo tramite dongle.

Come vedremo ho già applicato gli antislip , trovando personalmente molto scivolosa la superficie dei Logitech, è molto personale ovviamente e non un difetto.

Il problema riscontrato con il G Pro cablato e col 305, ovvero passare con le dita sotto il mouse è inesistente su questo per la forma.

Hub software per la personalizzazione del Pro, e valido per ogni periferica della linea G.

Come abbiamo visto dalle specifiche si tratta di un mouse piccolo destinato ad un uso ibrido Claw Finger su mani di media grandezza, per mani grandi esiste la serie G900.

Vediamo il bundle presente.

Da notare i tasti laterali magnetici da poter inserire.

Dopo averlo presentato a parole passiamo alle foto nel classico Show della galleria.

DSC01532_WR
DSC01530_WR
DSC01529_WR
DSC01528_WR
DSC01527_WR
DSC01526_WR
DSC01525_WR
DSC01533_WR
DSC01531_WR
DSC01532_WR DSC01530_WR DSC01529_WR DSC01528_WR DSC01527_WR DSC01526_WR DSC01525_WR DSC01533_WR DSC01531_WR

Classica galleria che mostra il Pro in ogni sua angolazione.

Veniamo all’approfondimento relativo alla forma e alle varie impugnature.

Come precedentemente  accennato il G Pro si rivolge a all’utente che predilige una presa Finger o Claw o la ibrida.

A meno di non avere mani molto piccole in palm il mouse sparisce essendo anche abbastanza stretto e con una bombatura non molto accentuata.

Proprio per queste forme si può comprendere la presa al quale è destinato.

Finger

Con le mie dimensioni sembra evidente che sia perfetto per una presa finger .

Claw

Come evidenziato la forma sul retro del mouse permette l’appoggio della base del palmo per garantire l’appoggio della presa ad “artiglio”.

Palm

Scomoda e non permette ne la pressione ne l’utilizzo dei tasti laterali ne della rotellina.

La troviamo abbastanza arretrata, e di dimensioni generose, come si nota la Claw viene naturale….

Come dicevo il pro è un mouse simmetrico che ha 4 tasti laterali , utile per i mancini , ha i tasti di scorta magnetici applicabili.

Ottima la tenuta, senza segno di “gioco”.

Per quanto riguarda la forma in generale si può considerare molto lineare senza scanalature e sedi per le dita.

Laterali a filo e facilmente raggiungibili, rotellina prominente e con ottimo feedback.

Sede per il recharge e per l’uso via cavo in caso di low battery.

Con l’ausilio del video possiamo vedere gli ottimi feedback dati sia dai tasti che dalla rotellina, leggero “ciottolio” all’interno se fatto cadere anche da distanza ravvicinata.

Come sempre aggiornerò in seguito in caso di eventuali problemi o per rivalutare la qualità nel tempo.

Per quanto verificato la qualità del Pro è molto alta, una ottima periferica per i giocatori e non.

Abbiamo già visto per sia il 305 che per Mx518 il software rimane unico , ovvero Hub.

Qualche problemino lo ha, ma non è nemmeno malissimo.

Vediamo anche il logo personalizzabile RGB, anche se come ogni logo situato sul body lo trovo inutile coprendolo con la mano.

Abbiamo i classici settaggi, più quello personalizzato per il G Pro.

Troviamo le info sui consumi e le impostazioni per i 4 tasti laterali.

In game mostra tutte le proprie qualità, mouse leggero senza cavo, sensore perfetto.

Come detto serie destinata ai Finger-Claw, per i puro Palm si ovvia sulla serie 900.

Ho volutamente atteso del tempo prima di pubblicare le mie impressioni, vista la qualità dei precedenti Logitech G.

Con questo Logitech secondo la mia impressione ha dimostrato che la qualità va pagata e ovviamente non si può pensare di avere un G305 al pari di questo, seppur ottimo per il prezzo.

Ottima autonomia, il sensore Hero è molto parco e ovviamente una buona parte dei consumi è relativa all’illuminazione.

Tasti, rotellina e anche il cavo, in caso di bisogno, sono ottimi.

Il G Pro ha colto nel segno relegandosi tra i top in assoluto.

Edito dopo l’uso, purtroppo pecca in qualità piccoli segni di cedimento dopo poco sono già presenti, rotellina e tasti , dopo poco iniziano ad avere problemini.

Grazie per avermi seguito.

Simone FLC Giannini

Logitech G Pro Wireless

154
8.1

Prezzo

7.5/10

Qualità

8.0/10

Sensore

9.0/10

Software

8.0/10

Tasti e rotellina

8.0/10

Pros

  • Quasi tutto

Cons

  • Prezzo(anche se giustificato)
  • Software non perfetto
  • Problem,i dopo poco a tasti e rotellina
Share
Share

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, cliccando su "Accetta" o continuando la navigazione permetti il loro utilizzo.

Chiudi