Aorus AMP300, Mousepad definitivo?

Ciao a tutti, parliamo del nuovo mousepad di Gigabyte uscito come Aorus, nella propria linea Enthusiast.

Peculiarità del pad composto da due strati saldati a caldo.

La superficie scorrevole con una texture che unisce la velocità del pad rigido con il controllo delle superfici in tessuto e la parte antiscivolo in silicone arancione.

Il pad è resistente all’acqua e lavabile.

Come riportato nelle specifiche si tratta di Fabric ovvero un tessuto ricoperto di materiale plastico tipo poliestere.

Andiamo a vedere da vicino l’Amp300 destinato soprattutto a giochi shooters.

Possiamo notare le due superfici e la texture della scorrevole.

Il pad si presenta molto morbido e leggermente granulosa la parte a contatto col mouse.

Il silicone permette una presa sulla scrivania ottimale.

Bello l’abbinamento dei colori ed anche il logo sulla parte arancione siliconica.

Un mio dubbio prima di riceverlo era la possibilità che le due superfici saldate a calore avrebbero potuto essere un problema.

Come vediamo il pad non si stende mai, ho provato a tenerlo una decina di giorni sotto pesi, ma non è variata la forma.

Possiamo notare che non aderisce perfettamente alla superficie della mia scrivania, ci sono delle gobbe che inficiano la linearità.

Essendo proprietario anche dei mousepad Artisan ho fatto un piccolo confronto con due della serie , lo Shidenkai e l’Hayate Kou.

Il primo rivestito in vetro e decisamente più veloce dell’Amp, il secondo in tessuto lavabile che si avvicina molto al tracking e alla velocità del pad Aorus.

Shidenkai

Hayate Kou

Il confronto mette in evidenza una qualità e una cura decisamente superiori.

Lo Shidenkai ha 4 anni, e nonostante sia un pad che si usura , proprio per il suo particolare rivestimento, ancora è ottimo.

Per rendere ancora meglio l’idea ed anche il tracking del mouse ho creato un video.

Evidente il problema e la differenza di scorrevolezza tra i tre pad.

Un fattore che per me è importante è il comportamento sui piccoli movimenti, quando si necessita di precisione e dolcezza, vediamo il confronto tra il DMPad e l’AMP.

Evidente come il movimento sia meno fluido nel mousepad Gigabyte, non è un test che inficia in game ma può essere utile avere maggiore precisione in caso di gamer High Sense o in modalità sniper.

Ho testato anche in game sul mio fido UT4, e devo dire che quando conta la velocità e lo stop non si comporta affatto male a parte i problemini dati dalla non aderenza totale del pad alla superficie.

Concludendo l’AMP300 è sicuramente un ottimo mousepad per FPS, da il meglio in game!

Purtroppo a confronto col suo diretto rivale come performance l’Hayate Kou, perde sotto ogni punto di vista, maggiore precisione , maggiore qualità, maggiore dolcezza e stop nel pad di Artisan.

Il costo penalizza il mousepad giapponese, che purtroppo ha nella spedizione il costo aggiuntivo che uccide il prezzo suo, che non è alto costerebbe 32€ la versione large e sui 20 la versione M, simile all’AMP.

Il costo del pad Aorus è di circa 15€, non basso per la qualità dello stesso!

Spero di avervi potuto dare una chiara idea di cosa sia il pad di Gigabyte.

Considerazione personale, fa bene al consumatore che altre marche si avvicinino alla qualità dei pad Artisan aumentando la scelta.

Scelta che era piuttosto limitata data la effettiva superiorità globale dei tappetini giapponesi, già ampiamente trattati in questo sito.

Grazie per avermi seguito.

Simone FLC Giannini

Share
Share

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, cliccando su "Accetta" o continuando la navigazione permetti il loro utilizzo.

Chiudi